Nuova Maturità, Bussetti: per cittadinanza e alternanza studenti interrogati su quanto effettivamente svolto

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti è intervenuto sul nuovo esame di Maturità, secondo le disposizioni del decreto legislativo n. 62/2017.

Maturità 2019: esame semplificato

Bussetti ha parlato della seconda prova scritta, definendola accessibile, ed ha evidenziato che l’esame è stato semplificato con l’abolizione della terza prova.

Maturità 2019: colloquio

Il colloquio, ricordiamolo, si articola in:

  • Trattazione che trae spunto dalle proposte della Commissione (analisi di testi, documenti, esperienze, progetti, problemi)
  •  Esposizione dell’esperienza di alternanza scuola-lavoro
  •  Parte dedicata alle conoscenze e competenze maturate nelle attività relative a «Cittadinanza e Costituzione».

Il colloquio, ha affermato il titolare del Miur, sarà pluridisciplinare, equilibrato e trasparente.

La predisposizione del materiale, da cui prenderà avvio la prova,  sarà effettuata dalla commissione sulla base del documento del consiglio di classe.

Quanto all’alternanza scuola-lavoro e alla verifica delle attività di Cittadinanza e Costituzione, il loro peso, ha affermato il Ministro, sarà collegato a quanto effettivamente svolto dai ragazzi.

Approfondisci il colloquio

Versione stampabile
anief banner
soloformazione