Collegio docenti, adempimenti ottobre. Dal POF triennale al piano di formazione dei docenti, all’alternanza scuola-lavoro

WhatsApp
Telegram

Quali adempimenti per il collegio dei docenti nel mese di ottobre in vista dell'avvio della riforma della scuola?

Quali adempimenti per il collegio dei docenti nel mese di ottobre in vista dell'avvio della riforma della scuola?

POF e PTOF

Ricordiamo che le scuole dovranno comunicare entro il 15 di ottobre le richieste dei docenti per il potenziamento dell'offerta formativa, integrando il POF annuale 2014/15. Se ciò non è stato ancora fatto, si ha tempo fino al 15 ottobre.

Il collegio dovrà, inoltre, deliberare per ciò che la nostra redazione ha battezzato come PTOF (Addio POF, arriva il PTOF: Cosa cambia? Quali innovazioni? Chi fa che cosa e come?) per il 2016/17-2017/18-2018/19.

Il PTOF dovrà, poi, essere sottoposto all'approvazione del Consiglio di circolo/istituto e in esso dovrà essere individuato il fabbisogno di attrezzature e infrastrutture materiali, i posti dell'organico dell'autonomia, con l'individuazione degli insegnamenti potenziati.

Formazione dei docenti

Il Collegio dovrà, inoltre, deliberare sulle attività di formazione dei docenti che avverrà secondo le indicazioni Ministeriali che daranno le priorità. Indicazioni delle quali al momento abbiamo soltanto delle indiscrezioni e vanno dall'inglese ai social-network. In arrivo 40mln per formare gli insegnanti sui social network e lingue

Alternanza scuola-lavoro

I Collegi delle scuole secondarie di II grado dovranno, inoltre, deliberare sui percorsi di alternanza scuola-lavoro inclusi nell'articolo 33 della riforma. Ricordiamo che si svolgerà a partire dalle terze classi. La bozza del Ministero è già pronta e sarà inviata la prossima settimana.
Le ore passano ad almeno 400 negli istituti tecnici e professionali ad almeno 200 per i licei e i percorsi saranno valutati all'Esame di Stato.
La delibera dovrà riguardare anche i percorsi di formazione in maeria di sicurezza della tutela alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Docenti coordinamento attività opzionali

Infine, il Collegio dovrà individuare i docenti ai quali affidare il coordinamento degli insegnamenti opzionali, dei percorsi di orientamento e dei percorsi per la scuola digitale.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur