Collaboratori scolastici ex Lsu, da part time a full time fino al 31 dicembre

Approvato l’emendamento al decreto rilancio che prevede un contratto aggiuntivo ai collaboratori scolastici assunti part time. A darne notizia l’onorevole Alessandro Fusacchia (Misto) e il portavoce del Movimento 5 Stelle, Leonardo Donno.

Con un emendamento al Decreto Rilancio abbiamo restituito dignità a migliaia di lavoratori ex-lsu che dopo l’internazionalizzazione si erano ritrovati con l’orario ridotto (da 36 a 18 ore) ed un conseguente abbassamento dello stipendio“, spiega Donno su Facebook.

Dopo numerosi confronti con gli stessi ex-lsu avvenuti in questi mesi, ho preso in carico la loro problematica e grazie all’apporto decisivo della viceministro Laura Castelli, che ringrazio per l’enorme lavoro profuso, abbiamo trovato le risorse per risolvere il problema, che rischiava di peggiorare la situazione economica di questi lavoratori invece di migliorarla, come era stato previsto inizialmente dall’internalizzazione. Un grazie anche alla Ministra Lucia Azzolina.

Con questo intervento normativo, oltre a risolvere il problema dell’impiego orario dei lavoratori fino al 31 Dicembre 2020 (con l’impegno del Governo di risolvere definitivamente il problema nella prossima Legge di Bilancio!), forniamo un utile contrasto all’emergenza sanitaria dovuta al Covid19 e assicuriamo l’intensificazione dei servizi di pulizia e sanificazione degli ambienti scolastici.

Ora – aggiunge Donno – rimane da risolvere il caso dei collaboratori scolastici iscritti nella graduatoria di prima fascia in provincia di Lecce, che aspettano di essere stabilizzati da oltre 20 anni“.

L’emendamento proposto dall’onorevole Fusacchia prevedeva invece la soluzione fino alla fine dell’anno scolastico: “Si potrà trovare una soluzione definitiva in legge di bilancio“, ha spiegato il parlamentare.

Il completamento dell’orario di servizio avverrà presso la sede di titolarità.

Gallo (M5S): finalmente dignità per i lavoratori

Abbiamo trasformato i contratti degli ex LSU pulizie e sicurezza da part time a full time, restituendo finalmente quella dignità tanto agognata ai lavoratori che dopo l’internazionalizzazione si erano ritrovati con l’orario ridotto (da 36 a 18 ore) e un conseguente abbassamento dello stipendio” Così in una nota Luigi Gallo, deputato del MoVimento 5 stelle, presidente della commissione Cultura alla Camera.

“Con un emendamento al decreto Rilancio a mia prima firma, approvato ieri in commissione Bilancio, abbiamo trovato le risorse per risolvere il problema dei lavoratori e al contempo fornire un utile contrasto all’emergenza sanitaria dovuta al Covid19, con l’intensificazione dei servizi di pulizia e la sanificazione degli ambienti scolastici” conclude.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia