Collaboratori DS strategici per il funzionamento delle scuole

WhatsApp
Telegram

Il Coordinamento dei Collaboratori dei Dirigenti Scolastici della Provincia di Cuneo, sottolinea ancora una volta il problema legato agli esoneri dei vicari per l'a.s. 2015/2016.

Il Coordinamento dei Collaboratori dei Dirigenti Scolastici della Provincia di Cuneo, sottolinea ancora una volta il problema legato agli esoneri dei vicari per l'a.s. 2015/2016.

Pur comprendendo le priorità di onerosa portata che i decisori politici si sono trovati a dover risolvere con urgenza, è opportuno sottolineare come queste figure siano da considerarsi dei nodi strategici al servizio della dirigenza e delle istituzioni scolastiche stesse; il venir meno della possibilità di esonero renderà estremamente difficoltosa la gestione delle scuole più complesse – le uniche che finora ne avevano diritto.

L'impegno in classe e la funzione docente, in assenza di istituti contrattuali che possano riconoscere l'impegno fuori aula (impegno che ad oggi è lasciato alla discrezionalità della contrattazione integrativa di istituto), rendevano finora la possibilità di esonero una preziosa risorsa finalizzata alla garanzia della gestione unitaria dell'istituto, risorsa che dal punto di vista organizzativo si rende ancor più necessaria in presenza di cambiamenti normativi.

La Buona scuola infatti vedrà i DS impegnati nella stesura del POF triennale mentre è già annunciato il periodo in cui le scuole potranno richiedere l'organico potenziato – richiesta che dovrà essere gestita con attenzione sia dal punto di vista strategico che didattico.

Pur considerando i vincoli giuridici ed economici posti dalla Legge di Stabilità 2014 che abolisce gli esoneri proprio in virtù dell'organico dell'autonomia, CoDiS auspica che si possa trovare tempestivamente una soluzione al caso, anche considerando, in attesa delle nomine derivantI dall'organico potenziato, la possibilità per le scuole di nominare dei supplenti fino all'avente diritto attingendo alle graduatorie di istituto. Sarebbe tra l'altro, un'opportunità di lavoro, seppur temporanea, per coloro che al momento, trovandosi esclusi dal piano straordinario di assunzioni, attendono la possibilità di supplenze brevi.

Mara DegiorgisvCollaboratrice del DS Istituto Comprensivo “S. Taricco” CHERASCO

Claudia Zanella Collaboratrice del DS Istituto Comprensivo “G. Arpino” SOMMARIVA DEL BOSCO

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti