Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Collaboratore scolastico al primo incarico fino a giugno: come organizzare ferie per il periodo natalizio

Stampa

Piano ferie per il periodo natalizio per il personale assunto a tempo determinato: oggi il caso del collaboratore scolastico (ma il profilo è ininfluente) assunto per la prima volta con incarico fino al 30 giugno 2021. Il numero di ferie varia a seconda il giorno in cui è partito l’incarico.

Un nostro lettore chiede

Sono un C.S. assunto dalle graduatorie ATA terza fascia con contratto a tempo determinato dal 29/09/2020 al 30/06/2021 e questo è il mio primo incarico. Lavoro 36 ore settimanali, 5 giorni la settimana dal lunedì al venerdì in orario antimeridiano. Molto presto mi verrà richiesto di fissare le ferie per il periodo di Natale. Quanti giorni di ferie devo considerare maturati per poter fare il piano ferie del periodo natalizio? Potrei avere maggiori informazioni anche sulle festività soppresse e sui riposi compensativi spettanti ai C.S. assunti a tempo determinato?  Vi ringrazio in anticipo.

di Giovanni Calandrino – Le ferie del personale assunto a tempo determinato sono proporzionali al servizio prestato, dunque per sapere il numero esatto di giorni di ferie maturate occorre effettuare la proporzione:

360 : 30/32 = n° dei giorni di servizio : x

Anche il calcolo delle festività soppresse rimane invariato, dunque se ne matura 1 ogni 3 mesi di servizio.

Dunque per le supplenze temporanee, il risultato va riproporzionato ai giorni di effettivo servizio.

Dal 29.09.2020 al 06.01.2021 maturerà 8,25 giorni di ferie e 1,1 giorni di festività soppresse, calcolo effettuato su base 30.

Per quanto riguarda la domanda sui riposi compensativi l’art. 54.4 del CCNL 2007 stabilisce che “Se il dipendente, per esigenze di servizio e previe disposizioni impartite, presta attività oltre l’orario ordinario giornaliero, può richiedere, in luogo della retribuzione, il recupero di tali ore anche in forma di corrispondenti ore e/o giorni di riposo compensativo, compatibilmente con le esigenze organizzative dell’istituzione scolastica o educativa. Le giornate di riposo a tale titolo maturate potranno essere cumulate e usufruite nei periodi estivi o di sospensione delle attività didattiche, sempre con prioritario riguardo alla funzionalità e alla operatività dell’istituzione scolastica”

Dunque volendo, durante la sospensione natalizia, può fruire anche di eventuali ore a compensativo.

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a lallao[email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Tfa sostegno VI ciclo: cosa studiare? Parliamone con gli esperti il 29 luglio