Col decreto Lavoro viene estesa l’assicurazione per i rischi di docenti, Ata e studenti anche per le attività esterne agli istituti: Anief è d’accordo con Valditara e rilancia in vista della contrattazione

WhatsApp
Telegram

Il sindacato Anief reputa positiva la decisione del ministero dell’Istruzione e del Merito di estendere la copertura assicurativa per i rischi del personale scolastico e degli studenti nel corso dello svolgimento delle attività di insegnamento/apprendimento, anche per il danno in itinere, le visite culturali e le gite.

Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, il provvedimento, approvato nel decreto Lavoro e già in vigore, “rappresenta un passo in avanti verso quella maggiore sicurezza che tutti coloro che operano nelle scuole meritano di avere. Siamo d’accordo anche con il ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara quando sostiene che questi miglioramenti sono importanti, oltre che per la sicurezza, anche per salvaguardare la serenità di chi vive la scuola quotidianamente”.

“Sulla scia di questa importante iniziativa – continua Pacifico – riteniamo che chi governa la scuola debba anche approvare delle norme che guardino ai bisogni dei lavoratori, garantendo loro di spostarsi di sede senza vincoli in presenza di posti liberi, entrando in ruolo in modo automatico dopo 36 mesi di supplenze, garantendo totale equiparazione dei precari ai colleghi di ruolo, valorizzare i dipendenti con stipendi adeguati e possibilità reali di carriera. Sono tutti punti sui quali ci confronteremo già la prossima settimana con l’amministrazione, anche all’Aran per il rinnovo contrattuale, e per realizzarli siamo certi di trovare il supporto della parte pubblica”, conclude il presidente Anief.

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito