Codice Strada, Cnel: serve educazione a scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“La comunicazione istituzionale e l’educazione scolastica appaiono gli strumenti sui quali attuare un’immediata inversione di marcia, in termini quantitativi e di obiettivi specifici”.

Lo hanno sostenuto il presidente Tiziano Treu e il segretario generale del Cnel Paolo Peluffo, in audizione alla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati nell’ambito dell’esame delle proposte di legge sulle modifiche al codice della strada, sottolineando dunque la necessità di una “riforma urgente”.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione