Codacons. Ok per salvataggio dirigenti toscani, ma si “regolarizzino anche Dirigenti siciliani”

Di
WhatsApp
Telegram

Il Codacons interviene nel caos dell’ultimo concorso per Dirigenti, lanciando un appello per affrontare le problematiche dei Dirigenti siciliani.

Il Codacons interviene nel caos dell’ultimo concorso per Dirigenti, lanciando un appello per affrontare le problematiche dei Dirigenti siciliani.

Se da un lato, infatti, i Governo ha emanato un Decreto ad hoc per salvare alcune situzioni in sospesa a seguito degli interventi da parte dei Tar, primo tra tutti il caso della Toscana, dall’altro restano in sospeso alcune problematiche, soprattutto in Sicilia.

“Il ministro Giannini – dice il Codacons in una nota – si sta impegnando per 112 dirigenti scolastici toscani e per quelli che hanno partecipato al concorso del 2011. Rimane però irrisolto il problema dei concorsi a dirigente scolastico banditi nel 2004 e annullati dalla Magistratura con sentenze definitive. In Sicilia , in particolare, con la legge n. 202/2010 si dispose una rinnovazione concorsuale che subito si mostrò iniqua e sbagliata. La procedura prevista, infatti, ha creato tante disparità di trattamento violando anche il principio di tutela dell’anonimato, e quindi di imparzialità, generando così più contenzioso di prima”.

L’appello è l’accogliemento dei contenuti del disegno di legge n. 1430

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur