Il Codacons diffida il MIUR, la Provincia e la prefettura per le scuole sporche di Roma

Stampa

Secondo il rapporto inviato dai Nas al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, la metà delle scuole di Roma sarebbe a rischio igiene.

Secondo il rapporto inviato dai Nas al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, la metà delle scuole di Roma sarebbe a rischio igiene.

Il Codacons, dopo la lettura di questo documento, ha diffidato il Miur, la Provincia e la prefettura di Roma. “La fotografia scattata dai Nas appare molto grave, perché la mancanza di igiene in luoghi frequentati per diverse ore a settimana da bambini e studenti espone gli stessi a potenziali rischi sanitari”. ha affermato
il presidente del Codacons, Carlo Rienzi

 “Invitiamo a disporre una bonifica urgente delle scuole che presentano le più gravi criticità, provvedendo alla derattizzazione e al ripristino delle condizioni igieniche minime previste dalla normativa vigente. In caso contrario, non esiteremo a chiedere nelle opportune sedi la chiusura degli istituti scolastici oggetto del rapporto dei Nas, per i pericoli sanitari connessi allo stato di degrado emerso”, conclude Rienzi.

Topi, scarsa igiene, problemi mense: i NAS nelle scuole di Roma

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata