COBAS: Con la legge di Stabilità approvata comincia la stabilizzazione dei lavoratori delle cooperative

Stampa

Cobas – Abbiamo atteso l’approvazione definitiva della legge di Stabilità 2018 prima di esprimere la nostra soddisfazione per la fine del calvario dei collaboratori scolastici delle Cooperative della provincia di Palermo.

Abbiamo atteso perché la storia di questi 20 anni di incertezze, di promesse svanite nel nulla e di tentativi per intralciare il lavoro portato avanti in quest’ultimo anno non ci ha permesso di unirci a entusiasmi che rischiavano di diventare le ennesime illusioni.

Oggi la situazione è cambiata, finalmente inizia il percorso di stabilizzazione-internalizzazione nei ruoli dello Stato che è un atto dovuto a quei lavoratori che in questi anni hanno contribuito al funzionamento delle scuole palermitane pur vivendo una situazione di incertezza per il proprio lavoro, la propria dignità e il proprio stipendio.

Adesso si avvia quella che la legge chiama “procedura selettiva” che, secondo quanto abbiamo sottoscritto lo scorso 3 ottobre al MIUR, sarà oggetto di apposito confronto con le organizzazioni sindacali. In quella sede ci impegneremo a tutelare le legittime aspettative di coloro che aspettavano questo traguardo ormai da troppi anni.

Siamo, inoltre, soddisfatti che questa soluzione, ritenuta da qualcuno irrealizzabile, giunga al traguardo dopo che un nutrito gruppo di lavoratori ha deciso di dar vita ai COBAS all’interno delle Cooperative. Insieme abbiamo sempre sostenuto, senza tentennamenti o soluzioni improvvisate, che solo la stabilizzazione dovesse essere il nostro obiettivo: oggi questo obiettivo è legge!

AUSPICHIAMO CHE QUESTO RISULTATO SIA UN PRIMO PASSO PER LA STABILIZZAZIONE DI TUTTI I PRECARI IMPEGNATI NELLA SCUOLA

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur