CLIL esteso anche a primaria e secondaria I grado?

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Potrebbe essere questa una delle novità delle novità delle linee guida che verranno presentate dal premier Renzi al Consiglio dei Ministri di venerdì 29 agosto 2014.

Potrebbe essere questa una delle novità delle novità delle linee guida che verranno presentate dal premier Renzi al Consiglio dei Ministri di venerdì 29 agosto 2014.

Certamente l’emergenza apprendimento delle lingue straniere sarà centrale nei provvedimenti da adottare, se si considera che l’ultimo indice di conoscenza della lingua inglese, elaborato da EF (Education First) ci colloca al penultimo posto in Europa e al 32esimo posto su 60 su scala mondiale.

In Europa l’insegnamento delle lingue inizia sempre più presto, la media è comunque tra i 6 e i 9 anni. In Europa lo studio delle lingue inizia sempre più presto, ma i docenti non studiano all’estero. Inglese la lingua più studiata

E allora percorsi di apprendimento precoci della lingua straniera nella scuola dell’infanzia, e rafforzamento della metodologia CLIL per insegnare una materia non in italiano anche alla primaria riqualificando maestre e docenti potrebbe essere la via imboccata dalle strategie di riforma del nuovo Governo.

Segui su Facebook le news della scuola

Il CLIL è l’insegnamento in lingua di una disciplina non linguistica, e dal prossimo anno scolastico 2014/15 entrerà a regime nella scuola secondaria di II grado. Inutile nascondere le numerose difficoltà che nel corso degli anni ne hanno accompagnato l’iter. I docenti – in questa prima fase – potranno essere in possesso di una competenza linguistica di livello B2, ma a percorso ultimato dovrebbero raggiungere un livello C1.

CLIL. Il decreto con le istruzioni, compresi Esami di Stato

Al momento non è dato sapere di più sull’estensione del percorso anche agli ordini scolastici inferiori, sapremo venerdì.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO