Classi pollaio, l’affondo di Buondonno (SI): “La situazione è grave, il Ministero intervenga con urgenza”

Stampa

“Vorrei chiedere al ministro Bianchi: come è possibile che, nonostante i suoi ripetuti interventi contro le ‘classi pollaio’, gli uffici scolastici regionali (in diverse regioni) continuino a prevedere classi da 25 ad oltre 30 alunni?”.

Così il responsabile nazionale scuola di Sinistra Italiana, Giuseppe Buondonno.

”Non è il caso che il ministero di Viale Trastevere invii una nota ai dirigenti degli Usr, per chiarire l’importanza di classi più piccole? E non è opportuno assumere più insegnanti (e in condizioni meno precarie), per garantire, a settembre, una ripartenza in condizioni migliori? Anche senza il persistere della pandemia, questa sarebbe stata una necessità, ora è un’urgenza assoluta”, conclude.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur