Classi pollaio. Interrogazione M5S. Carrozza “siamo intervenuti tempestivamente”. Manca adeguata formazione e retribuzione per BES

di redazione
ipsef

red – L’On. Chimienti (M5S) ha ricordato al Ministro che la VII commissione Senato ha approvato risoluzione per il ridimensionamento del numero massimo di alunni per classe. Risoluzione che sarebbe dovutta essere accolta nel DL Istruzione. Comunicato Movimento 5 stelle

red – L’On. Chimienti (M5S) ha ricordato al Ministro che la VII commissione Senato ha approvato risoluzione per il ridimensionamento del numero massimo di alunni per classe. Risoluzione che sarebbe dovutta essere accolta nel DL Istruzione. Comunicato Movimento 5 stelle

La Chimienti ha ricordato al Ministro vari casi di classi nuerose in varie parti d’Italia, segnalati dalla cronaca. Come il caso modicao che ha visto ben 49 alunni in una prima classe del Liceo Musicale.

Ha risposto il Ministro affermando che interventi simili sono affrontabili da un punto di vista amministrativo e, quindi, non era necesario un intervento tramite Decreto.

Inoltre, riferisce che i casi segnalati all’amministrazione sono stati risolti, a partire dal caso di Modica, ”Il caso è eccezionale – ha affermato il Ministro – ed è stato tempestivamente risolto dal ministero che ha autorizzato la formazione di una seconda classe prima”. Altri casi, come quelli segnalati in Puglia, saranno risolti con uno stanziamento superiore di docenti. 

La replica della Chimienti è stata caratterizzata dalla parziale soddisfazione per la risposta da parte del Ministero. Sono stati ricordati, infatti, i disagi provenienti dal basso rapporto tra alunni H e docenti di sostegno e soprattutto l’emergenza proveniente dai BES che costringerà i docenti ad un lavoro aggiuntivo, non retribuito, per la pianificazione dei piani personalizzati. Docenti che, sottolinea la Chimienti, non hanno ancora ricevuto una specifica formazione.

Questi elementi, conclude la leader del M5S, avrebbero potuto trovare soluzione nel Decreto Istruzione.

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare