Classi con oltre il 30% degli stranieri: l’ok dell’USR Emilia Romagna

di Patrizia Del Pidio
ipsef

Con una nota l’Ufficio scolastico regionale dell’Emilia Romagna, detta le istruzioni sull’accoglienza degli alunni stranieri nelle classi per l’anno scolastico 2015/2016

Con una nota l’Ufficio scolastico regionale dell’Emilia Romagna, detta le istruzioni sull’accoglienza degli alunni stranieri nelle classi per l’anno scolastico 2015/2016

Le classi delle scuole dell’Emilia Romagna proprio in base alla nota divulgata dall’USR, potranno accogliere al loro interno anche oltre il 30% di alunni stranieri a patto che gli stessi siano distribuiti in maniera equa in tutte le classi. Con la nota viene comunicata ai presidi la procedura per l’autorizzazione alla deroga per comporre, appunto, le classi con oltre il 30% di alunni di cittadinanza non italiana.




Le istruzioni

Potranno essere gli stessi USR a valutare le richieste presentate per le diverse istituzioni scolastiche nell’ambito territoriale per accordare una deroga al tetto del 30% di alunni stranieri in ogni classe e potranno concedere , dove le condizioni siano presenti, le stesse deroghe o, al contrario, motivare il diniego.

Gli istituti scolastici potranno presentare le richieste via Web dal 6 luglio al 6 agosto 2015 mentre le autorizzazioni e i dinieghi saranno inviati, entro il 24 agosto 2015, dagli stessi USR.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione