Classi di concorso. Il MIUR provvederà a correggere gli errori, prossimo incontro 9 gennaio

WhatsApp
Telegram

Dopo quasi un anno dalla pubblicazione del regolamento delle nuove classi di concorso (DPR 19/16), il Miur, metterà mano per correggere le anomalie e i refusi più volte segnalati.

Nel corso dell’incontro del 28 dicembre 2016 è stata proposta una prima bozza di revisione per la correzione di alcuni errori materiali (dizioni errate, titoli o insegnamenti mancanti, requisiti in contrasto con il pregresso ordinamento, ecc.).

La FLC CGIL ha comunicato che integrerà i rilievi in occasione del prossimo incontro di approfondimento fissato per il 9 gennaio 2017.

Il sindacato chiederà che sia chiarita l’interpretazione estensiva dell’art. 5 del regolamento. La deroga rispetto ai titoli del pregresso ordinamento, attualmente prevista solo per chi sta per acquisire tali titoli, deve essere valida anche per chi, alla data di entrata in vigore del regolamento, era già in possesso dei titoli richiesti. Se così non fosse si creerebbe una palese disparità di trattamento.

Da discutere, in previsione dell’applicazione delle nuove classi di concorso per il 2017/2018, tutte le questioni relative alla gestione degli organici e delle graduatorie e alle tutele di chi già lavora nella scuola sia a tempo indeterminato che determinato.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro