Con classi di 27 alunni tagli organici. Snals: rischio due classi in meno in ogni scuola. Dirigente USP: no allarmismo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Lo Snals dà l’allarme organici per le scuole della provincia di Mantova: si potrebbero perdere due classi a scuola negli organici del prossimo anno.

Alla Gazzetta di Mantova la segretaria provinciale del sindacato autonomo, Roberta Marzano, spiega: “C’è una proposta di tagli di organici piuttosto significativa nelle scuole per settembre. Secondo le nostre stime si tratta di una o due classi in meno per ogni istituto” e ancora:”Se si applicano in modo rigido le disposizioni relative alla formazione di classi con un minimo di 27 ragazzi in diverse scuole sarebbe necessario rinunciare a una classe (si parla delle prime) e riorientare parte dei ragazzi su altri istituti, quelli indicati come seconda scelta all’atto dell’iscrizione. Ci sarebbe inoltre un aumento di classi con trenta ragazzi. Si creerebbe inoltre un esubero di docenti già assegnati alle scuole”.

La preoccupazione è condivisa anche dalla Cgil, Cisl e Uil: i sindacati hanno chiesto un incontro con il provveditore agli studi, Novella Caterina, che smentisce:”Non è assolutamente vero che sono previste due classi in meno per istituto scolastico”.

Il consigliere provinciale delegato alla scuola, Francesca Zaltieri, afferma su Facebook:”La scuola e gli studenti sono per me una priorità assoluta – scrive la Zaltieri su Facebook – non accetterò alcun taglio ingiustificato. Purtroppo sono cambiati i tempi, ma non ho intenzione di assistere inerte ad alcun prelievo alla scuola. La scuola non è un bancomat”.

Fonte

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione