Classe in gita senza gli alunni con disturbi dell’apprendimento, Aprea (FI): “Sconcerto e indignazione. Nessuno dovrebbe essere escluso dalle opportunità educative”

WhatsApp
Telegram

“Provoca profondo sconcerto e indignazione la decisione presa da una scuola di Torino di escludere gli alunni fragili dalla gita scolastica. Un atto discriminatorio che va contro tutti i principi fondamentali di uguaglianza e inclusione che dovrebbero essere al centro della missione delle istituzioni scolastiche”.

Lo ha detto Valentina Aprea, responsabile istruzione di Forza Italia, commentando la vicenda dell’esclusione degli studenti fragili dalla gita organizzata da una scuola di Torino.

Nessuno dovrebbe essere escluso dalle opportunità educative, a maggior ragione gli alunni fragili. Come ha ribadito anche il ministro Valditara, il merito non può limitarsi alla media del voto in pagella“, aggiunge.

Nell’esprimere la mia piena solidarietà alle famiglie degli alunni coinvolti, mi auguro che episodi simili non avvengano mai più. Il nostro impegno andrà avanti per garantire un accesso equo a tutte le attività scolastiche per ogni studente“, conclude.

Classe in gita senza alunni con disturbi di apprendimento, la preside: “Non escludiamo nessuno. E quel viaggio a Milano non era una gita di piacere”

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri