Classe concorso A-61, si accede con qualsiasi laurea e accertamento titoli professionali. I criteri

Le classi di concorso di insegnamento sono attualmente disciplinate dal DPR n. 19/2016, come modificato dal DM n. 259/2017.

Forniamo delle indicazioni in merito all’accesso alla classe di concorso A-61 “Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali”.

Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali: accesso con qualsiasi laurea e titoli professionali

Alla succitata classe di concorso si può accedere con vari titoli, riportati nel DPR 19/2019 – Tabella A. Tra i titoli richiesti anche “Qualsiasi laurea“, purché congiunta all’accertamento dei titoli professionali.

Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali: criteri per accedere alla classe di concorso

L’accertamento dei titoli professionali avviene ad opera dell’USR, come ad esempio leggiamo nell’avviso dell’USR Sardegna.

Per accedere alla A-61 con qualsiasi laurea, dunque, è necessario farsi riconoscere, tramite il succitato accertamento, i titoli professionali posseduti.

Il sopra citato USR ha anche pubblicato, in una precedente nota, i descrittori determinati dalla commissione nominata dal Direttore dell’Ufficio scolastico regionale per l’accertamento dei titoli professionali richiesti dal DPR n° 19/2016 quale requisito di accesso per la classe di concorso A-61 – Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali congiuntamente al titolo di studio “qualsiasi laurea”.

Questi i descrittori indicati dall’USR:

1) opportuna documentazione delle esperienze professionali se autocertificate;
2) lavoro autonomo (attività di impresa o libera professione) supportato da partita IVA, con iscrizione non inferiore a mesi 6 (sei);
3) lavoro dipendente con relativa attestazione del datore di lavoro e comunque di immediata reperibilità (es. partecipazione, in qualità di esperto, a progetti PON, attività di docenza in istituzioni, anche paritarie o private, purché supportata dai relativi versamenti contributivi);
4) attività relative a mostre fotografiche, pubblicazioni e produzioni multimediali, opportunamente documentate e/o dichiarate con riferimenti immediatamente reperibili, riscontrabili ed accertabili.

La commissione ha precisato che i candidati dovranno essere in possesso di almeno uno dei requisiti specificati dai descrittori sopra indicati.

Nel nota si precisa inoltre che tutte le attività devono essere riferite ai seguenti settori:

a) Linguaggio per la cinematografia e la televisione
b) Tecnica della registrazione del suono
c) Teoria della ripresa cinematografica e televisiva
d) Tecnica e organizzazione della produzione cinematografica e televisiva
e) Tecnica fotografica
f) Tecnologia per il cinema e la televisione 

Evidenziamo che i descrittori potrebbero essere diversi da USR a USR, considerato che li stabilisce la commissione.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia