Cittadinanzattiva su nuovo Ministro dell’Istruzione: serve un segnale immediato sulla sicurezza delle scuole

di Lalla
ipsef

Cittadinanzattiva onlus Ufficio stampa – Cittadinanzattiva esprime soddisfazione per la nomina di Francesco Profumo come Ministro dell’Istruzione e gli augura un sentito in bocca al lupo per il lavoro che l’attende in un settore così tanto massacrato negli ultimi anni.

Cittadinanzattiva onlus Ufficio stampa – Cittadinanzattiva esprime soddisfazione per la nomina di Francesco Profumo come Ministro dell’Istruzione e gli augura un sentito in bocca al lupo per il lavoro che l’attende in un settore così tanto massacrato negli ultimi anni.

"Gli chiediamo un immediato segnale di trasparenza e di presa in carico dell’emergenza in cui versano le nostre scuole, dal punto di vista della sicurezza, con la pubblicazione dei dati dell’Anagrafe dell’edilizia scolastica che, da tempo e a più voci, abbiamo chiesto che fosse resa nota", ha dichiarato Adriana Bizzarri, responsabile scuola di Cittadinanzattiva. "Sarebbe questo un primo importante passo per dimostrare di considerare la sicurezza degli edifici scolastici una priorità e soprattutto per dar conto a studenti, cittadini e organizzazioni civiche che, negli ultimi tempi, si sono confrontati con un Ministero impermeabile alle loro richieste.

Augurandogli buon lavoro, mettiamo a disposizione tutta la nostra competenza e passione per questo tema e lo invitiamo pubblicamente a partecipare alla nostra prossima Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole, in programma il prossimo 25 novembre.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione