Cisl: pessimo auspicio i troppi no del Ministero sui concorsi, già in ritardo tutti i tavoli

Stampa

La Cisl Scuola commenta il confronto avvenuto il 29 e 30 gennaio al Miur sulle bozze dei concorsi, i cui bandi sono attesi entro la fine di febbraio.

“L’irrigidimento di cui il Ministero ha dato prova nel confronto sulle procedure concorsuali, rigettando buona parte delle richieste sindacali che pure si mantenevano su una linea di stretta coerenza con obiettivi e criteri sui quali si era fin qui riscontrata una sostanziale condivisione fra le parti – scrive la CISL –  è di pessimo auspicio anche rispetto ad altri impegni per i quali già oggi registriamo il mancato rispetto di scadenze puntualmente indicate.”

In base all’accordo di conciliazione del 19 dicembre avrebbero infatti dovuto avviarsi, entro il mese di gennaio, sia il tavolo politico di confronto per il rinnovo del CCNL, in cui definire anche il quadro delle risorse economiche a tal fine necessarie, sia quello sul sistema delle abilitazioni, da concludersi entro il mese di febbraio.

“È di tutta evidenza che si tratta di questioni sulle quali si impone la massima urgenza – commenta la CISL –  sul contratto, saranno infatti decisive le scelte che il Governo assumerà nel prossimo documento di economia e finanza, mentre un quadro certo e stabile di riferimento sul sistema delle abilitazioni è condizione indispensabile per affrontare e risolvere in tempi brevi l’emergenza data dall’abnorme ricorso al precariato e da un’offerta di lavoro che in molte aree territoriali non trova riscontro per mancanza di aspiranti, determinando il ricorso a procedure anomale e per molti aspetti discutibili come quelle del ricorso alle MAD.”

Sugli esiti del confronto chiusosi il 30 gennaio la CISL ha proposto una scheda di lettura nella quale, accanto a una sintetica esposizione delle richieste di parte sindacale, si riportano le posizioni assunte dal Ministero, integrate da brevi note di commento.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia