Cisl Pesaro raccoglie le firme per bloccare l’inserimento a pettine nelle Graduatorie del 2011

di Lalla
ipsef

red – Iniziativa della Cisl Scuola di Pesaro e Urbino per "modificare la legge 167/2009 garantendo la condizione di esaurimento delle graduatorie attraverso modalità di aggiornamento che escludano il trasferimento di provincia"

red – Iniziativa della Cisl Scuola di Pesaro e Urbino per "modificare la legge 167/2009 garantendo la condizione di esaurimento delle graduatorie attraverso modalità di aggiornamento che escludano il trasferimento di provincia"

Con la raccolta di firme la Cisl Scuola vuole dimostrare "il proprio totale disaccordo per l’inserimento a pettine previsto per il 2011, che non farebbe altro che togliere il posto ad alcuni precari per attribuirlo ingiustamente ad altri, poichè per favorire alcuni docenti ricorrenti contro il trasferimento in coda, si ledono i diritti di una massa ben consistente di docenti precari già iscritti nelle graduatorie ad esaurimento."

La segretaria provinciale della Cisl Scuola Anna Bartolini afferma: "Siamo preoccupati per le conseguenze del D.L. 134/09 convertito nella L. 167/2009, nella quale si stabilisce la riapertura della graduatoria con l’inserimento a pettine per i precari, a decorrere dal biennio 2011/2012. Si tratta di una situazione che finirà per disattendere le legittime aspettative dei docenti precari che erano nelle graduatorie al momento della loro trasformazione da permanenti a graduatorie ad esaurimento".

Le firme raccolte verranno presentate al ministro della Pubblica Istruzione, al presidente della VII commissione della Camera e del Senato e ai capigruppo dei partiti politici. Per firmare bisogna recarsi presso le sedi della provincia di Pesaro Urbino.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione