Cingolani: “Basta studiare quattro volte le guerre puniche, servono più digital manager”

WhatsApp
Telegram

Il ministro della transizione Ecologica Roberto Cingolani è intervenuto ieri sera al Tg2 Post.  Sul tema delle nuove figure professionali che serviranno nei prossimi anni per garantire la svolta digitale ed ecologica all’Italia, il ministro è stato chiaro.

“Il problema è capire se continuiamo a fare tre, quattro volte le guerre puniche nel corso di dodici anni di scuola”, ha detto, “o se casomai le facciamo una volta sola ma cominciamo a impartire un tipo di formazione un po’ più avanzata, più moderna a cominciare dalle lingue, dal digitale. Bisogna cambiare l’assetto e bisogna poi cambiare a livelli avanzati i meccanismi di reclutamento. Perché se noi continuiamo a reclutare i ricercatori, gli innovatori con le nostre metodologie non siamo negli standard internazionali. Se guardiamo le statistiche vediamo che l’Italia a parità di popolazione con la Francia, l’Inghilterra e altri grandi paesi ha un 30 per cento in meno di innovatori, di ricercatori. È da lì che parte tutto. Dobbiamo capire che l’innovazione è la strada per vincere tutte le sfide del futuro: dalla salute all’ambiente, alla manifattura sostenibile”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur