Cinema per la scuola. Il 17 e 18 aprile “Il mondo dello Spettacolo: una palestra per educare”, partecipano docenti per ogni regione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Miur – Si svolgerà a Roma il 17 e 18 aprile, presso il Nuovo Cinema Sacher e lo spazio WEGIL, il primo Seminario Nazionale di Educazione all’Immagine “Il mondo dello Spettacolo: una palestra per educare”, promosso da AGISCUOLA, e supportato dal MiBACT – Direzione Generale Cinema e dal MIUR – Direzione Generale per lo Studente.

L’iniziativa rientra nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso dal MiBACT e dal MIUR in attuazione della Legge del 14 novembre 2016, n. 220, “Disciplina del cinema e dell’audiovisivo” che prevede, fra l’altro, l’emanazione di più Bandi rivolti alle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado e a Enti, Fondazioni, Associazioni per sostenere e promuovere lo studio e l’utilizzo del cinema e del linguaggio audiovisivo a scuola.

È importante – dichiara la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli – che le nostre giovani e i nostri giovani trovino mezzi di espressione e comunicazione attraverso i quali incanalare le proprie emozioni e i propri pensieri, riflettere sugli eventi e guardare il mondo trovando un modo per interpretarlo e, alla fine, comprenderlo. Il cinema è uno di questi: è conoscenza e la conoscenza rende liberi, consente di ridurre le disuguaglianze e di realizzare condizioni di pari opportunità. Come istituzioni, come decisori politici, come donne e uomini che operano nei settori della cultura, dell’arte e dell’educazione, abbiamo il dovere di promuovere sempre più la conoscenza di questo ambito artistico, affinché – parlo per il settore di mia pertinenza, in particolar modo – le nuove generazioni possano apprezzare questo tassello fondamentale della nostra storia e della nostra tradizione e valorizzarlo, innovandolo con le loro visioni, con le loro differenti sensibilità e con i loro talenti. Il patrimonio culturale e artistico italiano può diventare occasione di crescita per il Paese. È una scommessa. È una sfida che possiamo vincere”.

L’educazione all’immagine è uno degli obiettivi della nuova legge Cinema e anche il recente Piano strategico della Fotografia elaborato dal Mibact prevede progetti per l’inserimento dell’apprendimento del linguaggio fotografico e visivo nelle scuole, in raccordo con il Miur. Offrire agli studenti gli strumenti per decodificare i messaggi visivi è inoltre fondamentale in un mondo in cui le immagini hanno acquisito un ruolo centrale nella trasmissione delle informazioni” sostiene il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini.

Attraverso i Bandi, le scuole di ogni ordine e grado potranno avviare progetti didattici e formativi in collaborazione con i professionisti del settore, studiare la grammatica del linguaggio cinematografico, promuovere la visione di film nelle sale cinematografiche, organizzare percorsi di formazione per docenti e studenti, promuovere laboratori di cinema, confrontarsi con attori, registi, sceneggiatori e realizzare cortometraggi, spot e lungometraggi.

In tale ambito, il Seminario Nazionale di Educazione all’Immagine rappresenta la prima azione del Piano Nazionale Cinema per la Scuola e prevede una serie di incontri diretti con i protagonisti del mondo della scuola e quelli del mondo del cinema. Al seminario sono invitati a partecipare i rappresentanti degli Uffici Scolastici Regionali e un gruppo di docenti per ogni Regione, con l’obiettivo di cominciare a costruire una rete territoriale di referenti per l’attivazione di iniziative territoriali con la collaborazione di tutti gli Enti e le Istituzioni a vario titolo coinvolte nei bandi di prossima emanazione.

Nell’arco delle due giornate di formazione, infatti, il vicepresidente Vicario dell’Agis Alberto Francesconi e la Presidente nazionale AGISCUOLA Luciana Della Fornace, accoglieranno Valeria Fedeli, Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Nicola Borrelli, Direttore Generale per il cinema del MiBACT, e Francesco Rutelli, Presidente ANICA.

Ampio spazio sarà dedicato agli incontri con professionisti ed esperti del settore, dai produttori e distributori cinematografici, Gianni Chimenti, Amministratore unico Blu&Blu Network, Nicola Maccanico, Amministratore delegato della Vision Distribution, Nicola Claudio, Presidente Rai Cinema, e Luigi Lonigro, Direttore generale della 01 Distribution, agli esperti di teatro Carmelo Pace, Presidente di FITA, e Fiammetta Fiammeri, Vice Presidente di Agiscuola. Da esperti di educazione all’immagine, Maria Antonietta Ruggiero, docente di  Pedagogia dell’Università Roma 3, ad attori e registi ,Valerio Attanasio, Pif, Edoardo Leo, Giuliano Montaldo, Luca Barbareschi, Paolo Genovese, Riccardo Milani, Paola Cortellesi e Carlo Verdone.

Durante il Seminario sono previste, inoltre, la visione in anteprima nazionale del film “ Il tuttofare ” di Valerio Attanasio con Sergio Castellitto, Guglielmo Poggi, Clara Alonso e Elena Sofia Ricci e, in contemporanea, la prima visione nazionale, gentilmente concessa da Rai Cinema e dalla 01 Distribution, del film “ Io sono tempesta ” di Daniele Luchetti con Marco Giallini ed Elio Germano. Entrambi i film affrontano tematiche di particolare interesse nell’ambito di un discorso scolastico di educazione all’immagine.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione