Cinema: nuova legge con stop alla censura ma film vietati ai minori di 6 anni

WhatsApp
Telegram

E’ destinato a sciogliersi un nodo epocale nella storia del cinema: la censura totale di un’opera.

La nuova legge sul cinema verrà resa attuativa con tre decreti legislativi che comprendono, oltre all’incremento di film in TV in prima serata, anche investimenti delle emittenti sul cinema, oltre appunto il discorso della censura.

Oltre alle opere vietate ai minori di 18 anni e a quelle vietate ai minori di 14 anni ci saranno adesso quelle “vietate ai minori di 6 anni”.

Il decreto – scrive il Giornale.it – stabilisce che, per i film vietati ai minori di anni 14 o 18, può essere consentito l’accesso in sala di un minore che abbia compiuto rispettivamente almeno 12 o 16 anni, nel caso in cui esso sia accompagnato da un genitore (o da chi eserciti per il minore la responsabilità genitoriale). Viene inoltre istituito un nuovo sistema di icone e di avviso per i contenuti definiti «sensibili» (violenza, armi, sesso).

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito