Choc negli Usa: bimbo di 10 anni arrestato dalla polizia: minacciava sparatoria in classe

WhatsApp
Telegram

È stato portato a via in manette dagli agenti dell’ufficio dello sceriffo della Lee County un bambino di appena 10 anni che aveva mandato un messaggio in cui minacciava di fare una sparatoria nella sua scuola in Florida.

Parole che, alla luce di quanto avvenuto nei giorni scorsi con la strage nella scuola elementare di Uvalde, hanno fatto subito scattare l’allarme del School Threat Enforcement Team, che evidentemente monitora i messaggi dei giovanissimi studenti.

A questo punto sono intervenuti gli agenti della divisione per i crimini dei minorenni che hanno deciso di procedere all’arresto del bambino, nonostante la sua giovanissima età, dopo un interrogatorio.

“Il comportamento di questo studente è nauseante, soprattutto dopo la recente tragedia di Uvalde – ha dichiarato lo sceriffo Carmine Marceno – garantire che i nostri bambini siano al sicuro per noi è la cosa principale: avremo ordine e sicurezza nelle nostre scuole, la mia squadra non esiterà un secondo ad indagare questa minaccia”.

Per lo sceriffo non è possibile essere indulgenti di fronte a quella che è risultata essere una bravata di un bambino: “Questo non è il momento di agire come un piccolo delinquente – ha detto – non è divertente: questo bambino ha fatto delle minacce false ed ora pagherà le conseguenze”. Il piccolo è stato accusato di aver fatto minacce scritte di strage.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur