Chiesto il giudizio immediato per le imputate accusate di violenza nei confronti di uno studente autistico

di Giulia Boffa
ipsef

Red – Per oltre sei mesi un alunno 15enne autistico del Vicentino è stato vessato e picchiato dalla sua insegnante di sostegno, Maria Pia Piron, di 59 anni, e da un’assistente sociale, Oriana Montesin, della cooperativa Usl.

Le donne sono state scoperte grazie ad una telecamera nascosta dalle forse dell’ordine in una sala della scuola media di Barbarano (in provincia di Vicenza), che le ha riprese per quattro giorni, registrando abusi e sevizie che il ragazzo è stato costretto a subire.

Red – Per oltre sei mesi un alunno 15enne autistico del Vicentino è stato vessato e picchiato dalla sua insegnante di sostegno, Maria Pia Piron, di 59 anni, e da un’assistente sociale, Oriana Montesin, della cooperativa Usl.

Le donne sono state scoperte grazie ad una telecamera nascosta dalle forse dell’ordine in una sala della scuola media di Barbarano (in provincia di Vicenza), che le ha riprese per quattro giorni, registrando abusi e sevizie che il ragazzo è stato costretto a subire.

Arrestate lo scorso 8 aprile, le due donne si trovano ora ai domiciliari, dopo aver versato dieci mila euro a testa come risarcimento, il pm ha chiesto il giudizio immediato.

Versione stampabile
anief
soloformazione