Chiesta la condanna per tutti gli imputati per la morte di Vito Scafidi nel crollo della scuola Darwin

di Giulia Boffa
ipsef

Red – Il Procuratore Generale ha chiesto la condanna per tutti e sette gli imputati per la morte di Vito Scafidi, lo studente di 17 anni travolto nel crollo del controsoffitto nella sua aula al liceo Darwin di Rivoli nel novembre 2008.

In primo grado l’unico condannato, a 4 anni di carcere, era stato l’ex dirigente della Provincia di Torino Michele Delmastro.

Red – Il Procuratore Generale ha chiesto la condanna per tutti e sette gli imputati per la morte di Vito Scafidi, lo studente di 17 anni travolto nel crollo del controsoffitto nella sua aula al liceo Darwin di Rivoli nel novembre 2008.

In primo grado l’unico condannato, a 4 anni di carcere, era stato l’ex dirigente della Provincia di Torino Michele Delmastro.

 Il procuratore generale Laura Longo, che insieme ai colleghi Francesca Traverso e Raffaele Guariniello sostiene l’accusa,  ha ribadito le richieste di pena fatte nel processo di primo grado per tutti: sette anni per Delmastro, cinque anni e quattro mesi per gli altri tre funzionari provinciali, Sergio Moro, Enrico Manzilli e Massimo Masino, e quattro anni e otto mesi per i responsabili della sicurezza nell’istituto, Diego Sigot, Paolo Pieri e Fulvio Trucano.

Versione stampabile
anief
soloformazione