Come chiedere un aumento di stipendio e far valere i propri diritti: le bambine inglesi lo impareranno a scuola

Stampa

Cheryl Giovannoni, direttore generale del Girls’ Day Trust, la più grande associazione di scuole femminili, sostiene che le donne devono imparare a scuola fin da bambine ad acquisire la capacità di difendere i loro diritti e quindi anche quella di chiedere uno stipendio adeguato, pari a quello degli uomini. Lo scrive in un articolo il Corriere della Sera.

La presa di posizione è arrivata dopo la pubblicazione degli stipendi presi da Katie Perrie, precedente portavoce di Downing Street e l’attuale portavoce: la prima prendeva 125.000 sterline l’anno, l’attuale, Robbie Gibb, ne prende 140.000.

Per questo la Giovannoni ha deciso di avviare un progetto nelle scuole per insegnare alle ragazze a difendere i loro diritti. Alle studentesse si insegnerà che devono essere capaci di dimostrare le loro abilità e far capire quanto valgono davvero. Praticamente simuleranno dei colloqui e svilupperanno giochi di ruolo, per sostenere la loro autostima e convencersi che essere donne non significa essere meno brave degli uomini.

Sarà loro insegnato anche a resistere alle pressioni e alla malevolenza e a reagire, così da utilizzare le tecniche apprese una volta entrate nel mondo del lavoro.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!