Chiamata veloce Dsga, CSPI: già inefficace per i docenti, serve concorso riservato per facenti funzione. Parere

Stampa

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione ha espresso il parere sullo schema di decreto concernente la “Procedura assunzionale dei Direttori dei servizi generali e amministrativi per chiamata di cui all’articolo 32-ter, commi 2, 3 e 4 del decreto-legge 14 agosto 2020 n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126”, chiamata veloce

Il CSPI ha sottolineato che il decreto sarà operativo dal 2022 e che la chiamata veloce “ha dimostrato già in precedenti
applicazioni riservate ai docenti la sua inefficacia, destinata pertanto con molta probabilità a replicarsi anche nel settore dei DSGA”

Il CSPI segnala l’opportunità dell’emanazione di più urgenti misure relative:
a) alla procedura concorsuale riservata finalizzata alle immissioni in ruolo degli assistenti amministrativi “facenti funzione” di DSGA con tre anni di attività nel ruolo;
b) alla revisione delle procedure concorsuali che evitino il fallimento già registrato in molte situazioni regionali (posti rimasti vacanti a conclusione dei percorsi selettivi) e valorizzino l’esperienza e la professionalità di chi già ricopre il profilo di assistente amministrativo.

Parere CSPI 

Stampa
Pubblicato in DSGA

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur