Chiamata diretta, Pittoni: depositato dispositivo per abolizione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il 26 giugno u.s., Miur e sindacati ha sospeso per l’a.s. 2018/19, tramite apposito accordi, la chiamata diretta per il passaggio da ambito a scuola dei docenti neoassunti e di quelli trasferiti su ambito.

Accordo Miur-Sindacati

Chiamata diretta

La chiamata diretta, com’è noto, è stata introdotta dalla legge n. 107/2015, per cui al momento, sebbene sospesa per il prossimo anno scolastico, resta vigente per gli anni a seguire.

Per l’abolizione è necessario è un provvedimento legislativo apposito, che sembra essere già pronto.

Avvio iter abolizione

Il Presidente della Commissione Istruzione al Senato, Pittoni, ha dichiarato che è già stato depositato il dispositivo per sopprimere definitivamente la chiamata diretta.

Quale sia il succitato dispositivo e i dettagli dello stesso non sono ancora noti.

Attendiamo maggiori dettagli in merito, anche in riferimento ad eventuali altri aspetti della 107/2015 che potrebbero essere consequenzialmente modificati o superati.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione