Chiamata diretta, l’ANP ai dirigenti: selezionate massimo tre docenti per il colloquio

di redazione
ipsef

Mentre la FLCGIL consiglia ai dirigenti di far valere solo il punteggio per tutelarsi, l'Associazione Nazionale Presidi chiede invece piena attuazione delle linee guida per la chiamata diretta.

Mentre la FLCGIL consiglia ai dirigenti di far valere solo il punteggio per tutelarsi, l'Associazione Nazionale Presidi chiede invece piena attuazione delle linee guida per la chiamata diretta.

E lo fa con un documento che dà indicazioni operative e precise su come avviare la chiamata diretta.

Innanzitutto il consiglio che viene dato è di esaminare sin da subito sia il PTOF che il PdM, al fine di far scegliere i criteri per la selezione dei docenti secondo quelle che sono le indicazioni contenute in questi due documenti.

Inoltre, l'associazione dei presidi consiglia di selezionare un numero ridotto di docenti per classe di concorso da chiamare per il colloquio, massimo 2 o 3.

Infine, nel documento viene ricordato che i dirigenti dovranno motivare la scelta e il consiglio è di far riferimento al possesso dei requisiti richiesta ed accertati.

Tutto sulla chiamata diretta

Versione stampabile
anief
soloformazione