Chiamata diretta: interesserà per l’a.s. 2016/17 solo alcuni docenti di ruolo, neoimmessi 2015 per provincia definitiva e nuovi assunti da GaE e concorso

di redazione
ipsef

Tutti i docenti lavoreranno con chiamata diretta? Intanto vediamo cosa accadrà nel 2016/17, chi si appresta a dover seguire la procedura che oggi o domani dovrebbe essere pubblicata dal Miur.

Tutti i docenti lavoreranno con chiamata diretta? Intanto vediamo cosa accadrà nel 2016/17, chi si appresta a dover seguire la procedura che oggi o domani dovrebbe essere pubblicata dal Miur.

Innanzitutto i docenti di ruolo. Già nella nostra rubrica di consulenza abbiamo più volte specificato che ad essere interessati dalla chiamata diretta sono i docenti di ruolo che, grazie al trasferimento interprovinciale da essi richiesto assumeranno titolarità nell'ambito territoriale della provincia desiderata (questo avverrà se la loro richiesta sarà soddisfatta a partire dal secondo ambito territoriale richiesto, mentre se ottengono il primo ambito acquisiranno la titolarità in una delle scuole già scelte nella domanda di mobilità presentata entro il 3 giugno).

Impossibile quindi conoscere a priori quanti saranno i docenti interessati, perchè dipenderà dal numero di richieste soddisfatte e da quanti non saranno "accontentati" nel primo ambito territoriale.

Il numero più consistente è invece quello dei neoimmessi in ruolo coinvolti dalle procedure di assegnazione nell'ambito territoriale. Si tratta delle fasi

B3 – assegnazione ambito definitivo nella provincia di assunzione dei docenti assunti nell'a.s. 2015/16 nelle fasi B e C del piano di assunzioni da Concorso (titolarità solo su ambito).

C – docenti neo assunti al 1/9/2015 da GAE nelle fasi B e C del piano di assunzioni

D – I docenti neo assunti al 1/9/2015 da GAE e da CONCORSO nelle fasi 0 e A e i docenti assunti da fase B e C dal concorso del piano di assunzioni. Hanno potuto richiedere trasferimento interprovinciale (in deroga al vincolo triennale), ma se otterranno il movimento richiesto avranno titolarità su ambito territoriale.

Pienamente coinvolti nella chiamata diretta anche i docenti che saranno immessi in ruolo dal 1° settembre 2016 (le procedure potranno essere completate entro il 15 settembre), da Graduatorie ad esaurimento residue, o da concorso (sia per le assunzioni da GM 2012 che da nuove GM 2016).

Tutti gli altri docenti al momento non sono interessati dal meccanismo della chiamata diretta (ad essi non sarà richiesto di compilare on line l'Anagrafe docenti al momento), nè i docenti di ruolo che hanno ottenuto trasferimento comunale o provinciale, o che pur avendolo richiesto non lo hanno ottenuto, o che non lo hanno richiesto. Così come a non essere interessati dalla procedura sono i docenti precari. La chiamata diretta non riguarda le supplenze, per i precari valgono le graduatorie

Tutto sulla chiamata diretta

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione