Chiamata diretta, istruzioni: inserimento CV sino al 7 luglio

Stampa

Con la circolare n. 28578 del 27-06-2017, avente per oggetto le operazione di avvio dell’anno scolastico 2017/18, il Miur ha fornito, tra le altre, indicazioni relative cosiddetta chiamata diretta, dettando la tempistica e le procedure che devono seguire docenti e dirigenti scolastici. 

I docenti trasferiti su ambito, com’è noto, dovranno proporsi alle scuole per ottenere l’incarico triennale (ad eccezione dei docenti beneficiari delle precedenze previste dall’art. 13 del CCNI sulla mobilità per l’a.s. 2017/18) in relazione alle esigenze della scuola, così come espresse nel PTOF.

I primi docenti a proporsi alle scuole, sulla base degli avvisi pubblicati dai dirigenti scolastici, sono quelli del primo ciclo, ossia della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado.

Operazione propedeutica per poter inviare la propria candidatura alle scuole, come leggiamo nell’allegato B alla summenzionata circolare, è l’inserimento su Istanze Online di:

  • requisiti, di cui il docente è il possesso tra quelli indicati nell’allegato A all’ipotesi di contratto sulla chiamata per competenze;
  • curriculum vitae;
  • scuola di partenza, necessaria nel caso in cui il docente non accetti o non riceva alcuna proposta di incarico (in questo caso sarà assegnato ad una scuola dell’ambito, tra quelle residue, dall’USR competente).

L’inserimento di requisiti, CV e scuola di partenza per i docenti suddetti (scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di I grado) deve avvenire dal 3 al 7 luglio. 

L’inserimento suddetto avviene tramite la funzione presente su Istanze OnLine “Passaggio da ambito a scuola”.

Di seguito i requisiti da inserire (naturalmente non tutti, ma solo quelli di cui si è in possesso):

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur