Chiamata diretta: curriculum max 1megabyte. Vale punteggio mobilità per chi non sarà scelto, incarico a partire da una scuola scelta dal docente

WhatsApp
Telegram

Il giorno 27 luglio 2016 si è svolto presso il MIUR un incontro con le Organizzazioni Sindacali relativo alle procedure di avvio dell’anno scolastico: assegnazioni alle sedi del personale di ruolo. Il resoconto della UIL Scuola per la quale hanno partecipato Giuseppe D’Aprile e Mauro Panzieri.

Il giorno 27 luglio 2016 si è svolto presso il MIUR un incontro con le Organizzazioni Sindacali relativo alle procedure di avvio dell’anno scolastico: assegnazioni alle sedi del personale di ruolo. Il resoconto della UIL Scuola per la quale hanno partecipato Giuseppe D’Aprile e Mauro Panzieri.

L’Amministrazione in apertura incontro ha illustrato alle organizzazioni sindacali il contenuto della nota che invierà, nel tardo pomeriggio di oggi, ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali.

La nota di prossima emanazione, in sostanza, ribadisce la tempistica già contenuta nelle istruzioni operative emanate nei giorni scorsi.

I docenti avranno la possibilità di inserire, attraverso una apposita funzione del portale Polis – istanze on line, il proprio curriculum e di indicare la scuola di partenza per le operazioni di competenza degli Uffici Scolastici Regionali, nel caso in cui non risultino destinatari di proposta di incarico da parte di nessuna delle scuole dell’ambito, ovvero in caso di inerzia del dirigente scolastico.

Il curriculum non potrà superare le dimensioni di “1 megabyte”, viceversa non sarà preso in considerazione la scuola da cui partire per il trasferimento d’ufficio.

I Dirigenti scolastici pubblicheranno gli avvisi sui siti istituzionali delle proprie scuole a partire dal:

29 luglio scuola dell’infanzia e scuola primaria
6 agosto scuola secondaria di primo grado
18 agosto scuola secondaria di secondo grado.

Successivamente i Dirigenti Scolastici, dopo aver esaminato i curricula, formuleranno la proposta di incarico e, ricevuta l’accettazione, inseriranno la conferma di incarico entro il:
18 agosto scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di primo grado
26 agosto scuola secondaria di secondo grado.

I Dirigenti Scolastici inseriranno la conferma di incarico attraverso l’apposita funzione “individuazioni per competenze”.

I docenti che non abbiano ricevuto o accettato proposte di incarico, saranno assegnati alle scuole secondo l’ordine di punteggio di trasferimento su ambito, partendo dalla scuola indicata dal docente nell’apposita funzione.

Gli Uffici Scolastici Regionali, per il tramite degli Uffici territoriali, entro due giorni dalla pubblicazione dei movimenti, assegneranno alle scuole i docenti trasferiti su ambito, beneficiari delle precedenze previste dal relativo contratto sulla mobilità, che precedono le “assegnazioni per competenze”.

Tutte le operazioni dovranno concludersi entro il:
22 agosto scuola dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria di primo grado
31 agosto scuola secondaria di secondo grado.

La UIL Scuola ha sottolineato come la nota, pur avendo “sanato” macroscopiche lacune contenute nelle istruzioni operative, non fa altro che ingarbugliare ed appesantire la procedura burocratica che ricadrà inevitabilmente non solo sui docenti interessati ma anche sui Dirigenti scolastici ed il personale amministrativo.

A margine dell’incontro, relativamente alla pubblicazione dei trasferimenti della scuola primaria, la UIL Scuola ha inoltre chiesto conto dei motivi del ritardo sottolineando che tali comportamenti, non fanno altro che alimentare un clima già esasperato anche per la mancanza e l’incompletezza dei comunicati stampa dell’Amministrazione.

Per quanto riguarda i movimenti relativi alla scuola dell’infanzia la UIL Scuola ha evidenziato l’approssimazione e i vuoti con cui sono stati notificati agli interessati.

Chiamata diretta, salve le precedenze l.104/92. Docenti assegnati alle scuole entro il secondo giorno successivo alla pubblicazione dei movimenti

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur