Chi può insegnare al ginnasio. Solo prof. di A052 (greco e latino)?

di Lalla
ipsef

red – Italia Oggi riporta il contenuto di una sentenza del TAR Lazio del 3 febbraio 2014 (1305/2014) che accoglie il ricorso di alcuni docenti della classe di concorso A052 (greco e latino) contro l’utilizzo di insegnanti di A051 nel biennio del liceo classico.

red – Italia Oggi riporta il contenuto di una sentenza del TAR Lazio del 3 febbraio 2014 (1305/2014) che accoglie il ricorso di alcuni docenti della classe di concorso A052 (greco e latino) contro l’utilizzo di insegnanti di A051 nel biennio del liceo classico.

Nella circolare del 21 marzo 2013 si disponeva invero "[…] individuerà la classe di concorso alla quale assegnare l’insegnamento, assicurando una equilibrata distribuzione dei posti alla classi di concorso al fine di venire incontro alle aspettative dei docenti inclusi nelle graduatorie ad esaurimento, evitando di assegnare tutte le ore ad una classe di concorso a discapito di altre (come è avvenuto, ad esempio, nel decorso anno quando le ore di italiano e latino del primo Biennio del liceo classico sono state assegnate generalmente alla 51/A a discapito della 52/A, con la conseguenza che solo in limitati casi gli abilitati della 52/A hanno avuto la possibilità di essere chiamati sia per le supplenze annuali che per le immissioni in ruolo)."

L’argomentazione del ricorso si era basata sulla mancata correttezza del Ministero nel disporre attraverso semplici note ministeriali (quelle del 21 marzo 2013 e del 7 maggio 2013) il riordino delle classi di concorso, che deve invece essere affidato allo strumento del regolamento.

Tale regolamento avrebbe dovuto essere emanato entro dodici mesi dal decreto legge 112/2008 e il fatto che non sia stato emanato è stato determinante per l’accoglimento del ricorso.

Secondo quanto riportato da Italia Oggi la sentenza è immediatamente esecutiva e l’Amministrazione dovrebbe conformarsi al comandato contenuto nella pronuncia, modificando gli organici.

L’articolo

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione