Esami di Stato: no alle commissioni solo interne. Ma chi pagherà il mancato risparmio?

WhatsApp
Telegram

Il Miur sembra aver fatto un passo indietro sulle commissioni solo interne degli Esami di Stato per la secondaria di II grado (soprattutto dopo le proteste di chi gli esami li conduce da anni). Ma il risparmio di  circa 146milioni di euro dovrà comunque essere a carico del Miur. 

Il Miur sembra aver fatto un passo indietro sulle commissioni solo interne degli Esami di Stato per la secondaria di II grado (soprattutto dopo le proteste di chi gli esami li conduce da anni). Ma il risparmio di  circa 146milioni di euro dovrà comunque essere a carico del Miur. 

Nel nuovo testo della legge di Stabilità, quello bollinato dalla Ragioneria di Stato, appaiono perciò nuove riduzioni di spesa, a prova del fatto che i milioni da tagliare sono stati trovati.

Si sottrarranno, quindi, 30 milioni di euro alla scuola dell'infanzia, 36 alla primaria e 17,6 alla secondaria di I grado, 54,8 milioni di euro alla secondaria del II grado, 6,4 milioni di euro saranno tolti all'università e alla ricerca.

Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 151mila

Per sapere quali saranno i settori che subiranno i tagli, se il personale, i servizi o la formazione, si dovrà attendere l'esito delle consultazoni de La Buona Scuola, che termineranno il 15 novembre 2014, e il testo che ne scaturirà. 

E' il Ministro Giannini stesso che in ogni caso ci invita a non considerare il passo indietro della Legge di Stabilità come una vittoria, dal momento che della struttura del nuovo Esame di Stato si riparlerà a gennaio, e in quella sede si potranno ancora avere sorprese. 

Esami di Stato e commissioni interne: pericolo scampato? Macchè! Se ne riparla a gennaio 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur