Chi mangia pesce va meglio a scuola, grazie agli omega-3

WhatsApp
Telegram

GB – Chi mangia pesce va meglio a scuola.

Lo dice uno studio condotto presso la Oxford University e pubblicato su Plos One.

La ricerca è stata portata avanti su un campione di 493 bimbi tra i 7 ai 9 anni. Gli esperti hanno trovato che i bimbi con alti livelli di grassi omega-3 nel sangue vanno meglio a scuola, in particolare nella lettura e nella memorizzazione delle nozioni apprese. Il tutto sarebbe dovuto agli omega-3, che sono un elemento nutritivo importantissimo per il cervello e si trovano soprattutto nel pesce.

GB – Chi mangia pesce va meglio a scuola.

Lo dice uno studio condotto presso la Oxford University e pubblicato su Plos One.

La ricerca è stata portata avanti su un campione di 493 bimbi tra i 7 ai 9 anni. Gli esperti hanno trovato che i bimbi con alti livelli di grassi omega-3 nel sangue vanno meglio a scuola, in particolare nella lettura e nella memorizzazione delle nozioni apprese. Il tutto sarebbe dovuto agli omega-3, che sono un elemento nutritivo importantissimo per il cervello e si trovano soprattutto nel pesce.

Alcuni studi dello stesso gruppo di ricerca avevano già evidenziato che somministrando integratori di grassi omega-3 aumentano alcune capacità cognitive, di apprendimento e memoria.

In questo studio, gli esperti hanno misurato quanto pesce mangiavano i bambini e poi analizzato i livelli di omega-3 nel sangue. Hanno confrontato questi dati con le loro capacità a scuola e osservato che a una maggiore concentrazione di questi grassi nel sangue, corrisponde un migliore rendimento scolastico.

WhatsApp
Telegram

TFA SOSTEGNO VIII CICLO: Scegli il corso di preparazione di Eurosofia a cura del Prof. Ciracì e dell’Avv. Walter Miceli che prepara a tutte le prove