Chi insegnerà pratica musicale nella scuola primaria

Stampa

L’USR Veneto ha pubblicato il contratto integrativo per le assegnazioni e gli utilizzi.

In particolare l’art. 11 specifica come verranno utilizzati per l’insegnamento della pratica musicale nella scuola primaria.

L’articolo spiega che sono prioritariamente utilizzati, a domanda e nel rispetto dell’orario contrattuale, i docenti interni alla scuola che siano in possesso dei requisiti previsti all’art. 3 del suddetto decreto, graduati in base alla tabella di valutazione Allegato 1 – Tabella del personale docente ed educativo.

In assenza di personale docente interno disponibile in possesso dei requisiti, si utilizzano docenti secondo il seguente ordine di priorità:
a. docenti che ne fanno richiesta, se appartenenti alle classi di concorso in esubero,
nell’ambito delle classi A-29, A-30 e A-56 in possessodei titoli previsti dal DPRn. 19/2016
e s.m.i.;
b) docenti di cui all’art. 2, comma 1, lettera m del CCNI che abbiano prodotto domanda,
graduati in base alla tabella di valutazione – Allegato 1 – tabella del personale docente ed
educativo.

I posti che si liberano per effetto delle utilizzazioni di cui ai commi 1 e 2 vanno ad incrementare il piano delle disponibilità per le operazioni ancora possibili di utilizzazione del personale docente nella stessa tipologia di posto o classe di concorso.

Si precisa che l’insegnamento curricolare della musica nella scuola primaria, di cui all’art. 2 del DM 8/11, può essere affidato ai docenti della scuola primaria, in possessodei requisiti di cui all’art. 3 comma 1 del medesimo decreto, al di fuori delle classi assegnate come titolare di posto comune, esclusivamente su base volontaria.

Contratto  

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur