Chi al posto di Bianchi al Ministero? Spunta una nuova ipotesi in caso di vittoria del centrodestra

WhatsApp
Telegram

La vittoria del centrodestra, in base agli ultimi sondaggi, pare ormai cosa fatta. Bisognerà capire quale sarà l’entità della vittoria della coalizione formata da Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia.

Una vittoria con la maggioranza assoluta dei seggi garantirebbe una governabilità abbastanza tranquilla anche se bisognerà fare i conti con il contesto socio-economico in peggioramento.

Chi al posto di Bianchi al Ministero dell’Istruzione?

L’unica certezza (o quasi) è che Patrizio Bianchi non continuerà ad essere il titolare del dicastero di Viale Trastevere. Tornerà ad insegnare, prossimo ormai alla pensione. Chi, dunque, al posto del docente universitario?

Al di là delle indiscrezioni più o meno fantasiose (come quella di Matteo Salvini), pare che la Lega possa puntare al Ministero dell’Istruzione (ma dovrà vedersela con Forza Italia, mentre Fratelli d’Italia non sembra, ad oggi, interessata al dicastero).

Il nome nuovo, in base a quanto raccolto dalla nostra redazione, potrebbe corrispondere a quello di Giuseppe Valditara, 61 anni, docente universitario e giurista, in grande ascesa nell’entourage leghista, addirittura etichettato come nuovo ideologo di riferimento del segretario Matteo Salvini. Non si può escludere nemmeno che il nome del giurista possa essere speso per diventare il nuovo ministro dell’Università al posto dell’attuale titolare Maria Cristina Messa.

Valditara (già tre legislature alle spalle), ex Alleanza Nazionale, poi Futuro e Libertà, allievo di Gianfranco Miglio, ideologo della Lega Nord, è passato recentemente alla Lega ed è candidato al Senato (collegio pressoché blindato in Lombardia).

Il docente, ordinario di Diritto Romano presso l’università di Torino,  non è un nome nuovo dalle parti di Viale Trastevere: è stato capo dipartimento per la Formazione superiore e la ricerca al Miur (quando l’Istruzione e l’Università erano uniti in un unico dicastero) quando il ministro era Marco Bussetti (in quota Lega, nel governo Conte I). Non solo: Valditara fu il relatore di maggioranza della riforma dell’università durante il governo Berlusconi (con Mariastella Gelmini a capo del Ministero dell’Istruzione).

Leggi anche

Pittoni, Ronzulli, Pera o Ricolfi: con la Destra al governo ecco le ipotesi per il Ministero dell’Istruzione

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur