Certificazioni linguistiche per non vedenti, ecco come

WhatsApp
Telegram

A Pesaro il primo Centro Linguistico Internazionale per alunni non vedenti. E’ nuovissimo ed è pesarese il “Centro Linguistico Internazionale” (CLI)dell’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione (I.Ri.Fo.R.), specializzato nell’insegnamento della lingua inglese ad alunni/studenti con disabilità visiva.

Spiega il Direttore scientifico dell’I.Ri.Fo.R. Gianluca Rapisarda: “In Italia è l’”unico” Centro con specifica preparazione per la certificazione Cambridge, sia preliminary che first, per corsisti ipovedenti e non vedenti italiani».

Aggiunge Maria Mencarini, Presidente della locale Sezione dell’UICI e Consigliera Nazionale dell’I.Ri.Fo.R., vera e propria “artefice” del CLI: “La sede del Centro linguistico dell’I.Ri.Fo.R. è a Pesaro, in via Rossi al numero civico 75, in seno alla sezione provinciale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti”.

Conclude Eleonora Borromeo, Direttrice del CLI e tiflologa, esperta cioé in problematiche della disabilità visiva: Da pochi giorni, si sono chiuse le iscrizioni al test di ingresso ai corsi per la
preparazione agli esami di certificazioni Cambridge B1 e B2.

Le richieste di informazioni pervenute sono state 61 e le iscrizioni perfezionate 44. La fascia d’età va dai 12 ai 50 anni, con prevalenza di studenti universitari e laureati.

Si tratta di una risposta superiore alle aspettative. Questo primo corso sarà gratuito: si tratta di quattro mesi di lezioni impartite tramite la piattaforma E-Learning del Centro e partirà a maggio”.

Conclude il Direttore scientifico dell’I.Ri.Fo.R. Gianluca Rapisarda: “Grazie alla competenza ed alla “lungimiranza” della Consigliera Nazionale Maria Mencarini e della Direttrice del Cli Eleonora Borromeo, il Centro è stato recentemente pure contattato per un rapporto di parteneriato dall’Accademia di Arti di Mosca, che ha al suo interno alcuni studenti di lirica non vedenti, per promuovere lezioni d’italiano a studenti russi con disabilità visiva”.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti