Certificazione competenze, modello sperimentale a.s. 2016/17. Miur pubblica il Rapporto di monitoraggio

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Il Miur ha pubblicato il Rapporto di monitoraggio sui modelli di certificazione delle competenze a.s. 2016/17.

Ricordiamo che la CM n. 3/2015 aveva predisposto le fasi tramite le quali giungere al modello unico nazionale:

  • a. s. 2014-2015 –  Adozione sperimentale dei nuovi dispositivi all’interno delle scuole che si dichiarano disponibili, con particolare riferimento a quelle impegnate nelle misure di accompagnamento delle Indicazioni/2012;
  • a. s. 2015-2016 – Adozione generalizzata in tutte le scuole del prototipo di modello, così come validato ed eventualmente integrato dopo la sperimentazione;
  • a. s. 2016-2017 –  Adozione obbligatoria del nuovo modello di certificazione mediante il suo recepimento in decreto ministeriale, come previsto dall’articolo8 del DPR n. 122/2009.

Nel 2016/17 non si è proceduto all’adozione del nuovo modello unico nazionale di certificazione, continuando la sperimentazione, in quanto il Decreto legislativo n. 62/2017 (attuativo della Buona Scuola) ha predisposto l’emanazione da parte del Miur di un modello unico nazionale (in vigore dal corrente anno scolastico), come avvenuto con il DM n. 742/2017  “Certificazione competenze scuola primaria e media, i modelli nazionali. Decreto Miur”

Ritornando al monitoraggio, il Rapporto sintetizza gli esiti qualitativi e quantitativi del terzo anno di adozione sperimentale (2016/17) dei modelli nazionali di certificazione delle competenze nelle scuole del primo ciclo di istruzione.

Il monitoraggio, leggiamo nel Rapporto, è stato utili ai fini dell’elaborazione dei nuovi modelli (per primaria e scuola secondaria di primo grado), adottati con il suddetto DM 741/17.

Scarica il Rapporto

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione