Argomenti Archivio 2015

Tutti gli argomenti

Certificazione competenze: ecco i nuovi voti per valutarle

Stampa

Nella scuola italiana entra la certificazione delle competenze che si accompagnerà alla tradizionale pagella per gli studenti che concludono i cicli del primo grado di studi.

Nella scuola italiana entra la certificazione delle competenze che si accompagnerà alla tradizionale pagella per gli studenti che concludono i cicli del primo grado di studi.

La scheda per la valutazione delle competenze descriverà la padronanza dei saperi che si sono acquisti nel ciclo scolastico e la capacità di usarli in situazioni reali o simulate. Non si valuterà più, quindi, soltanto la quantità di conoscenze acquisite dai ragazzi ma anche la loro capacità di metterle in relazione al mondo che li circonda, specifica il MIUR nella circolare numero 3 del 2015. Nella stessa circolare, appena emanata dal ministero, sono contenute anche le indicazioni per adottare sperimentalmente i modelli nazionali che certificheranno le competenze e non solo.

Per approfondire: Certificazioni competenze, arriva il modello uguale per tutte le scuole




Gli insegnanti sono chiamati ad osservare nel corso del ciclo scolastico lo stile di vita, le emozioni, gli atteggiamenti, problem solving, abilità e tutto un insieme di caratteristiche che, misurate e schematizzate in una scheda, saranno messe a disposizione della famiglie a fine anno, a fianco alla pagella, per documentare il percorso del ragazzo e il suo processo di crescita individuale.

L’obiettivo principale della certificazioni delle competenze, secondo il MIUR, è quello di offrire un profilo più dettagliato dello studente per favorire la continuità didattica e l’offerta formativa della scuola.

I giudizi di sintesi saranno espressi con lettere dalla A alla D per stabilire lo stadio raggiunto:

  • A=Avanzato
  • B=Intermedio
  • C=Base
  • D=Iniziale

Voci negative non sono previste poiché tale certificazione non serve a sottolineare le carenze ma soltanto a indicare una strada da seguire.

La certificazione della competenze non sostituirà le attuali modalità di valutazione che attestano i risultati scolastici e permettono un rilascio del titolo di studio o l’ammissione alla classe successiva, ma va ad integrare tali strumenti approfondendo il quadro delle competenze acquisite.

La sperimentazione partirà quest’anno, le scuole che desiderano partecipare possono comunicare la propria adesione all’Ufficio Scolastico Regionale di riferimento entro il 20 maro 2015.

Durante il prossimo anno scolastico l’adozione dei modelli sarà generalizzata mentre a partire dal 2016/2017 diventerà obbligatoria per tutte le scuole.

Scarica la Circolare con i particolari per l'adesione alla sperimentazione

Le linee guida

Il modello per le medie

Il modello per le elementari

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar