Cerimonia Fondazione Italia-USA, D’Onghia:”Investire nei giovani vuol dire contribuire alla crescita del Paese”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Angela D’Onghia – “E’ importante essere al fianco dei giovani e creare figure di elevata competenza sempre più richieste dal mercato del lavoro. Investire nelle giovani generazioni vuol dire contribuire a quel percorso di crescita sostenibile fondamentale per il benessere della collettività”.

Così la sottosegretaria al MIUR, senatrice Angela D’Onghia, che oggi partecipa nella Nuova Aula del Palazzo dei Gruppi parlamentari (Camera dei Deputati) alla cerimonia di consegna di attestati di merito e delle borse di studio erogate dalla Fondazione Italia-USA ai più meritevoli giovani neolaureati di tutta Italia.

L’iniziativa della Fondazione Italia-Usa ha l’obiettivo di favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di giovani laureati che possano contribuire con le proprie professionalità alla diffusione della cultura d’impresa nella internazionalizzazione verso gli Stati Uniti. “L’internalizzazione delle imprese”, continua la sottosegretaria D’Onghia, “è una questione di cultura e oggi è più che mai fondamentale per la loro stessa sopravvivenza e la valorizzazione dei prodotti Made in Italy. Premiare allora giovani talenti significa riconoscere le eccellenze nel nostro sistema educativo dando loro un’opportunità in più per prepararli alle sfide della nuova geografia del lavoro in cui le mansioni e le competenze devono essere concretamente spendibili”.

“Premiare gli studenti più meritevoli vuol dire premiare la dedizione, la tenacia, lo studio, aiutandoli a costruire la propria strada e il proprio futuro fornendo anche quelle competenze economiche fondamentali per un pieno sviluppo dei giovani nella vita e nel lavoro”, conclude la senatrice D’Onghia.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione