C’era una volta…un Ministro!

di Lalla
ipsef

Gennaro Di Leo – C’era una volta un Ministro… Già. Iniziano così le favole per bambini, quante volte le abbiamo lette! Be’, non proprio tutte così, e del resto questa non è una favola, né tampoco ha un lieto fine: è la neverending story del precariato italiano in seno alla Pubblica Distruzione.

Gennaro Di Leo – C’era una volta un Ministro… Già. Iniziano così le favole per bambini, quante volte le abbiamo lette! Be’, non proprio tutte così, e del resto questa non è una favola, né tampoco ha un lieto fine: è la neverending story del precariato italiano in seno alla Pubblica Distruzione.

Ma il Ministro dov’è? Davvero a scrivere le sue fiabe per bambini sotto l’ombrellone mentre noi docenti e noi ATA leggiamo ogni giorno, e sempre più sgomenti, il dramma di una nave senza rotta e senza timoniere?

Il Ministro e “la sua estate da favola”…ecco la beffa oltre il danno. E i docenti e la loro estate da incubo?

In quale Paese civile a meno di dieci giorni dall’inizio ufficiale dell’anno scolastico regnano la confusione e l’arbitrio sovrani invece nel nostro? È mai possibile che il sistema di reclutamento sia lasciato senza una direttiva, ma a totale discrezione degli uffici scolastici regionali? È mai possibile che i criteri di assunzione siano diversificati e oscuri? È mai possibile che la scuola di Stato sia vituperata in questo modo, come neppure nelle più grottesche barzellette?

Vuole degnarsi, Ministro, di scrivere almeno il finale di questa farsa? La realtà supera davvero la fantasia.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione