Centorrino replica alla Carlucci sui libri di testo comunisti

di
ipsef

Riportiamo le dichiarazioni dell’Assessore all’istruzione del Governo Siciliano apparse su sicilianews24.it

Riportiamo le dichiarazioni dell’Assessore all’istruzione del Governo Siciliano apparse su sicilianews24.it

"Spero che quegli intellettuali siciliani impegnati da giorni nel fascinoso gioco della demolizione e denigrazione culturale, con riferimento ad una legge tra poco all’esame dell’assemblea dedicata ad istituzionalizzare l’insegnamento della storia, della letteratura, della lingua siciliana (due ore settimanali senza alcun onere aggiuntivo), vogliano ora esercitarsi in un piu’ fascinoso divertimento. Lanciare cioe’, strali, freccette, battute velenose, stroncature senza appello contro l’On. Gabriella Carlucci che ha chiesto l’introduzione immediata di una commissione parlamentare d’inchiesta sull’imparzialita’ dei libri di testo scolastici (ideologicamente sinistrorsi e faziosi, a suo dire). Ci aspettiamo una pronta reazione da tutti quelli che nel migliore dei casi – ed ovviamente rispettiamo doverosamente il loro parere – hanno detto che la proposta di legge sull’insegnamento della storia siciliana e’ inutile e confusa. In caso di silenzio ricorderemo un vecchio detto: quando il dito indica la luna lo stolto guarda al dito piuttosto che alla luna".

Versione stampabile
anief
soloformazione