Centinaio (Lega): Buona Scuola parte senza 3mila insegnanti di sostegno e metà delle assunzioni promesse

WhatsApp
Telegram

“Come volevasi dimostrare: la ‘Buona scuola’ di Renzi parte senza 3mila insegnanti di sostegno e con la metà delle assunzioni promesse. Siamo vicini ai tanti bimbi traditi e alle loro famiglie.

“Come volevasi dimostrare: la ‘Buona scuola’ di Renzi parte senza 3mila insegnanti di sostegno e con la metà delle assunzioni promesse. Siamo vicini ai tanti bimbi traditi e alle loro famiglie.

Un governo che fa una riforma e si dimentica dei bimbi disabili è solo una cozzaglia di sciacalli e cialtroni. Per pudore i vari Renzi, Giannini e compagni dovrebbero chiedere scusa e levare il disturbo”. Così il capogruppo leghista al Senato Gian Marco Centinaio, nel giorno d’avvio delle lezioni.

“La Lega Nord, in aula, aveva proposto emendamenti specifici per risolvere il problema della carenza di insegnanti di sostegno, emendamenti presentati d’intesa con molte associazioni di genitori, ma la tagliola della fiducia imposta da Renzi ha stoppato il dibattito. Con una mossa da ‘regime’ Renzi ha imposto che la riforma procedesse con lacune imperdonabili. E a fare le spese dei suoi capricci, e delle sue prove di forza con la minoranza Dem, sono oggi i bimbi disabili e le loro famiglie. Stiamo tutta la vita con loro e con le loro mamme e papà, molti dei quali oggi stanno protestando davanti agli istituti per i sacrosanti diritti dei figli, traditi da Renzi e dal governo”.

“Di ‘buono’ nella scuola renziana non c’è niente. Più che un ‘pacchetto’ di riforma è un vero e proprio ‘pacco’”.

Gruppo Lega Nord e Autonomie
Il Presidente
Sen. Gian Marco Centinaio

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiunte nuove simulazioni di prova orale da scaricare. Simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO