Centinaia di studenti in piazza per la copertura totale delle borse di studio

WhatsApp
Telegram

Comunicato Link Coordinamento Universitario – Oggi, 12 novembre, a Palermo centinaia di studenti sono scesi in piazza per il diritto allo studio, per manifestare contro la mancanza di fondi per coprire le borse di studio e i posti alloggio per chi rientra nei requisiti del diritto allo studio.

Dopo un corteo partito dell’università, gli studenti si sono riuniti sotto la regione e una piccola delegazione è stata fatta entrare per incontrare la V commissione del Consiglio Regionale.

Camilla Guarino, Coordinatrice di LINK – Coordinamento Universitario, afferma: “È vergognoso che ci siano ancora regioni in Italia in cui gli studenti non possono accedere alle borse di studio pur avendone diritto, in Sicilia la prospettiva per quest’anno è che tre studenti su dieci non ottengano la borsa, e sono più di 2000 quelli che non accederanno agli alloggi. Nei giorni scorsi abbiamo incontrato il Ministro Fioramonti che ha garantito che in questa legge di stabilità metterà almeno 30 milioni di euro in più sul diritto allo studio, ma le parole non bastano e vogliamo vedere i fatti.”

Giuseppe Cavaleri, Senatore accademico e rappresentante dell’associazione di Onda Universitaria afferma: “Oltre ai fondi statali anche la Regione Sicilia deve impegnarsi a trovare risorse, perché negli ultimi anni non ha investito a sufficienza e anzi, ha tagliato i fondi passando dai 7 milioni del 2014 a solo 4 milioni di questi anni, che sembrano confermati anche per il 2019”

Youssef, studente di Palermo del comitato Idonei allo Studio, dice: “Qui in piazza ci sono centinaia di studenti che rischiano di perdere il posto nelle residenze universitarie, molti che non sanno nemmeno se avranno la borsa di studio. Vogliamo la copertura al 100%, e continueremo a mobilitarci finché non la otterremo.”

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia