Centemero (PDL). Accolte richieste del PDL nel DL Scuola

di Giulia Boffa
ipsef

GB – In una nota Elena Centemero, responsabile nazionale Scuola, Universita’ e Ricerca del PdL, ha commentato l’approvazione del DL Scuola.

GB – In una nota Elena Centemero, responsabile nazionale Scuola, Universita’ e Ricerca del PdL, ha commentato l’approvazione del DL Scuola.

”Pur trattandosi per lo più di misure circoscritte, il Dl Scuola presenta aspetti apprezzabili e recepisce molte delle proposte che il Popolo della Libertà ha sottoposto alla Ministra Carrozza nei giorni scorsi. E’ stata accolta la nostra richiesta di vedere realizzate le attività di orientamento oltre che dalle scuole, anche dalle realtà del mondo del lavoro, con il coinvolgimento delle Agenzie per il lavoro e delle Camere di Commercio, il completamento dell’Anagrafe degli studenti, condizione necessaria per l’accesso ai fondi europei, nuovi ITS per un sempre più stretto collegamento tra scuola e mondo del lavoro nell’ottica dell’occupabilità. Punto quest’ultimo che riteniamo centrale per una scuola che ponga al centro gli studenti, la loro formazione e l’inclusione sociale”.
 
 ”Bene anche il piano di assunzione pluriennale del personale docente e non docente, una riedizione del piano triennale 2011-2013 della Ministra Gelmini. Dobbiamo però iniziare a pensare anche a come permettere ai tanti giovani bravi e preparati dei TFA di entrare a pieno titolo nelle nostre scuole. Mentre critica resta la questione dei cosiddetti docenti inidonei per quanto concerne l’utilizzo del denaro pubblico, pur nel rispetto delle condizioni delle persone: 100 milioni di euro e l’ennesima penalizzazione di tanti giovani precari. Purtroppo si continuano a mantenere vecchi schemi”, conclude Centemero.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione