Centemero (PDL). Il 27 maggio in Parlamento si parli solo di “femminicidio”

di Giulia Boffa
ipsef

Red – Il deputato Elena Centemero del PDL concorda con quanto affermato il Presidente della Camera Laura Boldrini su Repubblica riguardo al femminicidio.

“Come sottolinea il Presidente Boldrini, il problema della violenza contro le donne è talmente complesso da richiedere una comprensione approfondita dei fenomeni in atto, senza che questi vengano ridotti a dei raptus’ isolati, e una conseguente risposta articolata da parte delle istituzioni.

Red – Il deputato Elena Centemero del PDL concorda con quanto affermato il Presidente della Camera Laura Boldrini su Repubblica riguardo al femminicidio.

“Come sottolinea il Presidente Boldrini, il problema della violenza contro le donne è talmente complesso da richiedere una comprensione approfondita dei fenomeni in atto, senza che questi vengano ridotti a dei raptus’ isolati, e una conseguente risposta articolata da parte delle istituzioni.

La stessa Presidente cita alcuni dei provvedimenti che si dovrebbero adottare, come il rifinanziamento dei centri antiviolenza e il monitoraggio dello stato di attuazione delle norme vigenti. Interventi questi, su cui il PdL è talmente d’ accordo da averli già inseriti nella mozione presentata alla Camera, che prevede anche una serie di altre misure a nostro giudizio altrettanto utili e urgenti. Per questo chiedo al Presidente Boldrini di consentire una dibattito più completo sul tema calendarizzando, in concomitanza con la ratifica della Convenzione di Istanbul, prevista il prossimo 27 maggio, anche la discussione della nostra mozione, in modo che quel giorno il confronto in Aula diventi una vera giornata parlamentare dedicata al tema del femminicidio”

Versione stampabile
anief anief
soloformazione