Centemero (FI), su 0-6 anni governo faccia chiarezza

di redazione
ipsef

“A pochi mesi dalla scadenza dalla delega per la riforma del sistema integrato di istruzione 0-6 anni, ancora non c’è chiarezza su tempi e modalità di attuazione delle norme. Questo nonostante si tratti di servizi importantissimi per le famiglie, e in particolare per consentire alle donne di integrare vita privata e lavorativa”.

Lo ha detto la deputata e responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero, nel corso di un incontro organizzato a Milano dall’Anci Lombardia. “Per garantire la continuità educativa tra la fascia 0-3 e 3-6 anni c’è bisogno di dare ai Comuni certezza nelle risorse; una certezza che oggi manca. Inoltre, già oggi esistono sui territori esperienze diverse e complesse di microimprenditorialità legata agli asili nido, come i nidi aziendali o i micronidi, che si aggiungono all’offerta delle scuole paritarie che deve essere salvaguardata. Come si inserirà tutto questo nel provvedimento del governo? Si tratta di temi fondamentali sui quali aspettiamo dal governo risposte chiare e urgenti”, ha concluso.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare